mercoledì 1 febbraio 2023

Arzachena

comune della Costa Smeralda

Arzachena
A 25 km. da Olbia e a 5 dal golfo a cui dà il nome, Arzachena occupa il cuore della Gallura con una linea di costa che si estende per circa 80 km. dal confine del comune di Olbia a quello di Palau.
Comune autonomo dal 1922, a partire dai primi anni ’60 conosce profondi cambiamenti a livello economico, sostituendo l’antico sistema agro-pastorale, con intense attività basate sul settore edilizio e turistico, dovute alla creazione del Consorzio Costa Smeralda nel 1962.

Attualmente il Comune di Arzachena comprende località ad alta vocazione turistica poichè la Costa Smeralda appartiene interamente al proprio territorio, quindi Porto Cervo, Baja Sardinia e Cannigione, con le altre piccole località di Liscia di Vacca, Poltu Quatu, Abbiadori.
Il centro del paese si raccoglie attorno alla piazza principale e Via Umberto che si conclude con una scalinata che porta alla chiesa di S. Maria Maggiore, o della Neve; dall'alto di un colle, invece, a dominare l’abitato è la chiesa di S. Lucia. Ad est del centro storico si raggiunge la zona del Monte Incappiddatu, dove sorge la famosa pietra granitica detta, per la sua forma, il fungo.
Uscendo dal paese, verso Palau, una moderna costruzione ospita il Museo delle Scienze della Terra.

Un'altro sito di particolare interesse è quello dove il Golfo di Arzachena, insinuandosi profondamente nella terraferma e congiungendosi con il Riu di S. Giovanni, crea uno stagno di grande interesse naturalistico, la Baia delle Saline, raggiungibile imboccando la strada per Baja Sardinia e girando a sinistra dopo circa 3,5 km.; una zona ideale per gli appassionati di birdwatching, chiusa verso il mare da un bell'arenile.
Una ennesima escursione è quella che conduce al Monte Mazzolu, raggiungibile lungo la statale verso Palau, girando per Bassacutena da dove, dopo circa 5 km., si arriva a un pianoro e da qui in cima in circa mezz'ora di cammino.

Molto interessante il territorio di Arzachena anche sotto l'aspetto storico, poichè sono numerosi e di particolare pregio i siti che sorgono qui, dal nuraghe Albucciu al tempietto Malchittu, dalla reggia Nuragica alla tomba dei giganti di Coddhu ‘Ecchju ; poi ancora il nuraghe La Prisciona, la tomba di giganti di Li Lolghi e la necropoli Circoli di Li Muri.
©Intour Project - sant'Antonio di Gallura (OT) p.iva 02429980903 c.f. RCCBTS68D43B354H - tutti i diritti sono riservati
powered by Infonet Srl Piacenza

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK