lunedì 15 luglio 2019

Da Olbia alla Costa Smeralda

jet-set internazionale meta di un turismo elitario

Da Olbia alla Costa Smeralda
L'itinerario che conduce verso la Costa Smeralda, parte da Olbia e si dirige verso nord lungo la S.S. 125, che con varie diramazioni, verso il mare, porta alle più importanti località litoranee.
Il primo bivio è per Golfo Aranci, a ridosso del promontorio di Capo Figari che, oltre alle bellezze del golfo, condivide con Olbia la sua importanza come scalo marittimo. In diretto rapporto con la Costa Smeralda per il suo prestigio, è Porto Rotondo, sulla penisola di Rudalza, raggiungibile dalla strada Olbia - Golfo Aranci (bivio a sinistra), o tramite deviazione a destra dalla S.S. 125; una località che è cuore del jet-set internazionale, un borgo disegnato da insigni architetti per accogliere un turismo elitario.

Una tappa da non perdere, costeggiando il mare del Golfo di Cugnana, è San Pantaleo, nell'entroterra olbiese, pittoresca frazione sovrastata dai Monti di S. Pantaleo. A circa 25 km. da Olbia, e a 5 dall'omonimo golfo, si trova il comune di Arzachena, sul cui territorio si trovano le famose località della Costa Smeralda e un entroterra ricco di siti archeologici nuragici.
Cuore del comprensorio "smeraldino" e ghota del turismo internazionale, è Porto Cervo con la cosiddetta "strada delle spiagge" che porta a sud dell'abitato dove si trovano spiagge di bellezza senza eguali.
A circa 4 km. ad ovest di Porto Cervo, toccando l'insenatura di Poltu Cuatu (segnalato come Quatu, “nascosto”), il villaggio di Baja Sardinia, affacciato sul Golfo di Arzachena con la sua bella spiaggia che guarda l'Arcipelago di La Maddalena.
Sulla sponda occidentale del golfo, si stende Cannigione, originario borgo di pescatori, ora meta ambita per le sue belle spiagge ed un mare trasparente.
Altra tappa lungo la Costa Smeralda è il villaggio di Abbiadori piccolo e grazioso, oltre il quale si può scoprire l'aspetto montano di questo splendido territorio, deviando verso il Monte Moro e salendo verso le alture dalle quali si apre uno dei più incantevoli panorami del Mediterraneo.

©Intour Project - sant'Antonio di Gallura (OT) p.iva 02429980903 c.f. RCCBTS68D43B354H - tutti i diritti sono riservati
powered by Infonet Srl Piacenza

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK